Impegno per il Sociale: proseguono i progetti

sd

Avanti con i progetti “Cerevisia” e “Free Time” finanziati con risorse municipali destinate al sociale e con i fondi (integrativi) derivanti dal Fondo per le non autosufficienze, destinati dall’Ausl come quote aggiuntive.

Proprio i ragazzi che partecipano al progetto “Cerevisia” hanno realizzato di recente un pregiato piatto in terracotta, raffigurante la Torre Matildica, che costituirà l’omaggio per le personalità in visita al Comune. «Le attività dei due progetti ed i risultati raggiunti sul piano socio-occupazione di persone che vengono seguite da educatrici preparate – avverte l’assessore alle politiche sociali, Cristina Coletti – giustificano l’impegno dell’amministrazione in ambito sociale e nell’inclusione di persone che possono migliorare la qualità della vita e arrivare ad un certo livello di autonomia». Il laboratorio socio-occupazionale “Cerevisia” è rivolto a persone residenti sul territorio comunale, in condizione di leggera disabilità. Il progetto intende perseguire l’obiettivo del raggiungimento di una parziale autonomia e di un miglioramento delle condizioni psico-fisiche dei suoi partecipanti. “Free Time”, invece, è indirizzato ad un’utenza con caratteristiche simili, con lo scopo di creare laboratori e occasioni di aggregazione nelle ore pomeridiane. «Per “Cerevisia” – precisa l’assessore Coletti – sono state messe a disposizione nel bilancio risorse fino a fine anno, pari a 15mila e 592 euro, e per il 2018 (fino al 30 agosto) altre risorse pari a 32mila e 645 euro». La delibera di giunta con cui sono state indicate le risorse per “Cerevisia” e “Free Time” è stata discussa lo scorso 31 ottobre, ed ora sarà necessario il passaggio in Consiglio comunale per ratificare i due progetti sociali. 

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn