Lavori pubblici Tavola disegno 1

Con le temperature primaverili, le condizioni climatiche idonee alle asfaltature, vedrà il via il cantiere da circa 40mila euro lungo la Destra Po. Un intervento che migliorerà diversi tratti di strada fra Bondeno e Stellata: uno dei percorsi più scelti dai ciclisti.

«Un’opera estremamente importante, sia per le grandi percorrenze della mobilità lenta su quell’arteria viabile, sia in relazione al futuro turistico di Bondeno – sono le parole del sindaco, Simone Saletti –. Mi riferisco al momento in cui la Rocca Possente di Stellata sarà finalmente ultimata, a seguito del secondo stralcio dei lavori di ricostruzione post-sisma in partenza quest’anno. Andando ad asfaltare i tratti critici lungo la Destra Po – chiosa Saletti –, sicuramente incrementeremo ulteriormente le già cospicue percorrenze del tratto ciclabile, e offriremo un percorso più sicuro anche ai turisti di oggi e di domani».

I lavori sono già assegnati alla ditta, «e per questo si tratta solo di aspettare il meteo favorevole – commentano l’assessore ai Lavori pubblici, Marco Vincenzi, e l’assessore alla Promozione del territorio, Michele Sartini –. Perché siano durevoli nel tempo, gli asfalti devono infatti essere posati con il caldo. In ogni caso, entro pochi mesi andremo ad asfaltare i tratti più accidentati lungo il percorso, restituendo ai ciclisti il piacere di pedalare. Oltre ai lavori alla Rocca Possente – proseguono i due assessori –, queste asfaltature si intersecano anche con le nuove biciclette a pedalata assistita acquistate dal nostro Ente. In primavera saranno posizionate negli appositi stalli, e dopodiché potranno essere liberamente utilizzate anche per percorrere la Destra Po verso Stellata. Investire nella mobilità sostenibile significa prima di tutto eseguire lavori infrastrutturali che creino i servizi e le condizioni idonee per utilizzare scelte di trasporto ‘verdi’ – spiegano infine Vincenzi e Sartini –. Il lavoro dell’Amministrazione sta andando proprio in questa direzione».

La Destra Po ha tagliato il traguardo dei vent’anni lo scorso settembre, celebrato con eventi di cui la città di Bondeno è stata grande interprete. Il percorso, lungo circa 120 chilometri e snodato fra Stellata e Gorino, offre grandi potenzialità turistiche. Il comune matildeo sta da tempo lavorando per rendere più appetibile questo tratto, ad esempio proponendo il collegamento cosiddetto ‘Cispadana Ciclabile’ fra Bondeno e Mirandola, e puntando su un nuovo attracco fluviale a Stellata.

«Interventi nella direzione della mobilità lenta e del trasporto intermodale – concludono sindaco e assessori –. Conosciamo il territorio e abbiamo le idee per svilupparlo. Aspettiamo solo risposte concrete dalle istituzioni».

 Destra Po compress