Inaugurato il "Salotto di Archimede"

C’è un luogo a Bondeno dove le nozioni di matematica vengono sviscerate con chiarezza e con un approccio costruito su misura dagli studenti. I quali, in aggiunta si servizi già esistenti (a Spazio 29) troveranno ora una nuova attività, gestita da una giovane intraprendente: Chiara Bagnolati (tutor didattico di matematica e fisica), che dopo alcuni anni di collaborazione proprio con Spazio 29 ha deciso di avviare un’attività in proprio. Una sorta di start-up, che ha un nome accogliente (“Il salotto di Archimede”) e una sede in via per Scortichino. Sabato c’è stata l’inaugurazione di questo originale progetto. Ma da che cosa è nata questa idea? «I n questo “salotto” – dice Chiara Bagnolati, laureata in didattica della matematica, descrivendo l’accogliente spazio che sarà dedicato all’istruzione – accolgo gli studenti delle scuole medie e superiori, anche per preparare i ragazzi all’Alfa Test o per approfondire i temi affrontati in classe, per potenziare le proprie conoscenze di matematica e fisica». Il sindaco Fabio Bergamini saluta questa nuova “start-up” nata spontaneamente, ma che ha trovato il favore dell’amministrazione: «In questo laboratorio viene fatta formazione ai ragazzi. Mi auguro che l’esempio di Chiara, che ha deciso di investire su se stessa aprendo una partita Iva per lavorare nel suo settore, possa essere imitato da altri. Stiamo vivendo un momento positivo in termini di nuove start-up e dobbiamo investire anche in questa direzione, perché il futuro sarà sempre più delle microimprese e dell’auto-impresa». L’assessore alla cultura, Francesca Aria Poltronieri sottolinea come «Chiara Bagnolati è una conoscenza nell’ambito della scuola, in quanto collabora con Spazio 29 e il nostro istituto superiore, per quel che riguarda un doposcuola aperto agli studenti del territorio. Questo che viene avviato è un importante servizio offerto ai giovani del nostro territorio e non possiamo che congratularci con lei per il suo spirito di iniziativa».

salotto archimede

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn