NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Bondeno: notizie in primo piano

NASCE IL PROGETTO 'BULL-OFF'

Bull Off 140 90

Nasce a Bondeno il progetto “BULL-OFF” contro il bullismo e il cyber-bullismo. Ai nastri di partenza lo sportello online, attivo ogni mercoledì pomeriggio, gestito da un operatore esperto. La chiave del successo sarà fare rete su tutto il territorio.

Ha preso ufficialmente il via il progetto BullOFF – Progetto di contrasto al bullismo e al cyber bullismo, per offrire ai ragazzi e alle loro famiglie uno sportello di ascolto e di supporto psicologico. Sarà uno sportello telematico, a causa delle limitazioni dettate dalla pandemia, coordinato dall’Aps La Locomotiva di Caterina Tagliani e dalla cooperativa Open Group di Ambra Gardinali in stretta collaborazione con l’Amministrazione comunale, e verrà gestito da un operatore esperto, il quale farà da catalizzatore delle richieste di aiuto e fornirà risposte concrete ed efficaci.

«Un’iniziativa fondamentale per il territorio e in particolare per i nostri giovani, ringrazio calorosamente le realtà partecipanti – sono le parole dell’assessore ai Servizi sociali, Francesca Piacentini –. La cura dedicata a questa iniziativa permetterà di avere sul territorio un servizio puntuale nel venire incontro alle richieste dei ragazzi in difficoltà ed efficace nel prevenire ogni potenziale presenza di bullismo e di cyber-bullismo. La chiave è fare rete fra tutte le realtà, creando risposte concrete per le famiglie».

Accanto all’attività di ascolto e aiuto, quindi, si andranno a sommare anche altre iniziative volte a creare una solida rete sociale che sappia prevenire in toto i fenomeni della violenza tra i giovani. In particolare, verranno condotte attività di sensibilizzazione nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, coinvolgendo attivamente gli studenti in percorsi didattici. In più, avranno luogo anche iniziative pubbliche di sensibilizzazione, che comprenderanno tutte le realtà sociali e di aggregazione giovanile del territorio, quali il Consiglio Comunale dei Ragazzi, il Tavolo dei Giovani, il Gruppo Adolescenti, gli Scout e così via.

Determinata a mettere a regime il progetto si dice anche l’assessore alla Scuola, Francesca Aria Poltronieri: «Le nostre scuole consentono a centinaia di bambini e ragazzi di socializzare e di stringere nuove amicizie. Non possiamo, tuttavia, sottovalutare il pericolo anche solo potenziale del bullismo, e pertanto crediamo che l’apertura di questo sportello costituisca il miglior argine a ogni eventuale forma di violenza giovanile, oltre che un servizio all’avanguardia sul territorio con l’obiettivo di far lavorare sinergicamente tutte le associazioni giovanili bondesane e di indirizzare concretamente verso persone competenti chi ad esso si rivolgerà».

Lo sportello d’ascolto telematico è attivo ogni mercoledì pomeriggio dalle 13.30 alle 15.30 ed è possibile usufruirne previo appuntamento via mail (scrivendo ad angela.maria.mesagna@opengroup.eu) o via telefono (chiamando il numero 349/8873058).

 Bullismo

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn
Altre notizie