NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Bondeno: notizie in primo piano

BANDO ATTIVITA' "CON VETRINA"

Vetrine1

Ci sarà tempo fino al prossimo 15 febbraio, per partecipare al secondo bando delle “vetrine”.

Il quale prevede uno stanziamento di complessivi 15mila euro da ripartire su trenta attività commerciali di vicinato, che potranno usufruire di un contributo a fondo perduto di 500 euro per vedere ammortizzate le spese di investimento nei locali. «Lo scorso anno – ricorda il sindaco Fabio Bergamini – abbiamo sperimentato un bando che andava a finanziare il rinnovamento delle vetrine dei nostri esercizi commerciali, i quali svolgono una funzione sociale e nell’economia della città, ma contribuiscono anche ad abbellirla. Basta farsi un giro per le nostre vie e la piazza, in questi giorni che portano verso il Natale, per comprendere come i negozi diano un tocco di eleganza e vivacità a tutto il tessuto sociale». Quest’anno, l’idea dell’Amministrazione è stata quella di investire risorse anche per la riqualificazione tout-court dei negozi: cambio degli arredi interni, piccole riparazioni che si erano rimandate in attesa di momenti congiunturali migliori e spese per migliorare l’appeal dei negozi. «Il bando rimarrà aperto fino a metà febbraio – dice il sindaco – e saranno finanziabili quelle spese per la riqualificazione delle attività commerciali con vetrine che partiranno ora, ma ci sarà spazio anche per coloro che hanno svolto interventi dal 31 luglio 2018 fino a dicembre di quest’anno: il bando prevede infatti una retroattività di questo contributo». A condizione, naturalmente, che la rendicontazione delle spese sostenute avvenga per modalità di pagamento tracciabili: bonifici, fatture, assegni e così via. «L’iniziativa – continua Bergamini – è stata condivisa con le associazioni di categoria, che collaboreranno nel dare la massima visibilità al bando». Il quale, aggiunge il vicesindaco con delega alle attività produttive, Simone Saletti, «prosegue il percorso inaugurato a suo tempo con “Compra a Bondeno”, che ha come comun denominatore l’idea di mantenere aperte le vetrine del nostro territorio. Le quali rappresentano anche un “occhio” acceso, in termini di prevenzione di episodi di degrado, presidiando le nostre vie. Ovviamente – conclude Saletti – le stesse attività organizzate per il periodo natalizio vogliono portare le persone a vivere il centro storico e le frazioni, per sostenere il nostro commercio locale e lo shopping natalizio». In quanto al bando “vetrine”, le domande saranno finanziate secondo l’ordine cronologico di arrivo e verranno esaminate da un’apposita commissione, per la valutazione dei requisiti di ammissibilità.

In sintesi:

- il bando di quest'anno non è incentrato unicamente sui negozi o attività commerciali, ma ammette tutte le piccole e micro imprese, aventi accesso e vetrine  poste al piano terra (ristoranti, toelettatori, estetiste, artigiani vari ecc.).

- le spese ammissibili possono essere sostenute  dal 31 luglio 2018 al 1° luglio 2019, coincidente con il termine ultimo di rendicontazione delle spese.

PER APPROFONDIMENTI, SI RIMANDA AL LINK:

http://www.comune.bondeno.fe.it/bandi-vari

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn
Altre notizie